..:: home ::..     ..:: forum ::..     ..:: blog ::..

Visitatori Online: 271

Educare alla mondialità

 

 

Granello di Senapa in collaborazione con Caritas Italiana

Educare alla Mondialità

Strategie e metodologia di un coordinamento pastorale

Con allegato CDRom

EDB, Bologna - Anno di pubblicazione 2013 € 10,00

“La relazione è l'evento che educa e guarisce, è il luogo in cui trova radice la speranza”
 

 

 

Ecco un libro che racconta una bella storia, la storia del “Granello di senapa”. Il “Granello di senapa” è un tavolo di coordinamento tra diverse realtà (Uffici pastorali ed Enti) di Reggio Emilia che propongono insieme un progetto formativo sui temi dell’educazione alla mondialità, alla pace e alla salvaguardia del creato. L’occasione per raccontarsi è il decimo compleanno e il modo per farlo è coerente con lo stile di lavoro dei suoi operatori, un gruppo di giovani (professionisti e volontari), che ha di gran lunga superato il centinaio di membri, non inclini alle celebrazioni ma concentrati sul fare e sul fare bene. Niente o poche chiacchiere quindi, piuttosto proposte di temi, metodi, idee per proporre a bambini e giovani delle scuole e dell’associazionismo i temi dell’intercultura, della globalizzazione, degli stili di vita, dell’informazione alternativa e altro ancora. Per aiutarli a crescere, a pensare con la propria testa, a costruire una società più umana per tutti. Chi ha conosciuto i l Granello in questi 10 anni ne ha apprezzato la creatività, l’impegno e il rigore metodologico, di cui questa pubblicazione è esempio. E ne ha apprezzato la generosità; generosi a tal punto, i suoi operatori, da mettere a disposizione del grande pubblico la mole di conoscenze e attività via via acquisite in questi 10 anni di esperienza. Il testo infatti, a cui è allegato anche un CD-ROM, è ricco di proposte e materiali, una miniera di spunti per chi (insegnante, educatore, formatore) desidera educare alla pace e non sentirsi solo in questa impresa. Ciò che risulta più originale e merita attenzione, tuttavia, è la metodologia utilizzata, in particolare rispetto alla strutturazione degli interventi che partono sempre da un’attenta lettura della realtà e del mondo giovanile e che vengono sempre co-progettati insieme agli interlocutori.

Una bella storia davvero. Un bell’esempio della possibilità della collaborazione, del lavoro insieme tra diversi, della sinergia tra scuola e territorio. In una parola della possibilità di avere ancora fiducia nella possibilità di essere adulti capaci di educare e di educare insieme.

Fabrizio Lertora


da leggere...


 

 

 

 

 

 


Home page  |  Contattaci  |  Il Forum  |  Il Blog  |  Aderisci alla Fiera  |

Visualizzazione consigliata I.E. 5 o sup. - 1024X768